Una destinazione per matrimoni tra medio evo e modernità.

Il 14 settembre Consuelo e Giacomo hanno fatto la loro promessa di matrimonio nella chiesa Santa Lucia di Grosseto. Per il giorno più bello della loro vita abbiamo scelto insieme agli sposi, un allestimento molto particolare, con delle sfumature di colori che rendevano le scenografie ancora più importanti………una vera e propria esplosione di colori. Le protagoniste del nostro allestimento floreale erano soprattutto le rose che erano state scelte con tutte le sfumature dei lilla, viola, e dei rosa, i colori preferiti della sposa che ha reso il suo matrimonio unico nel suo genere indossando anche lei un abito con sfumature dei lilla. Per la chiesa il nostro allestimento è stato molto originale perché abbiamo creato una sorta di giardino un pò come quello di Alice nel paese delle meraviglie. Le rose erano lilla vr. ocean Song, rosa antico vr.keano una rosa che aveva un colore fuxia tenue, vr.Aqua e una rosa fuxia accesa. Abbiamo cercato di trovare tutte le scalature di colore e solo con le rose tutto ciò diventa fattibile,ma la rifinitura che io ho trovato perfetta è stata l’aggiunta dell’ortensia

Il ricevimento si è svolto AL GIRASOLE un agriturismo nelle campagne di Barbaruta che ci ha ospitati con le nostre coreografie molto amorevolmente e per questo li ringrazio moltissimo perchè avere collaborazione dal personale della location per noi è fondamentale per fare si che risulti un buon lavoro. Abbiamo messo delle composizioni galleggianti a forma di cuore nella piscina con alcuni fiori di ninfea. I centro tavola erano in tema all’allestimento della chiesa ma la cosa che li ha resi particolari è stata l’uva e i rami sbiancati di salice con applicate delle pietre lilla e filo di alluminio che saliva un pò disordinato. Abbiamo poi sfruttato la guida della chiesa con i cuscini di raso a bordo piscina,e il tavolo degli sposi era stato allestito con veli di organze che scendevano dal gazebo e sfere di rose e ortensia. Cosa dire, questo è stato davvero un matrimonio allegro,colorato,e a me piace tantissimo che i miei sposi si sentano unici,si sentano dentro una favola da vivere nel giorno del proprio matrimonio credo che Conuelo e Giacomo abbiano vissuto il loro giorno magico e incantevole e dovrebbe essere così per tutti,ognuno dovrebbe chiudere gli occhi e vivere il proprio matrimonio d’incanto…..perchè anche se alcune volte sento dire che non importa,che è un giorno come un altro….non è vero….il giorno del matrimonio ha sempre un carisma particolare,è un giorno diverso,è un giorno che non dimenticherete mai,allora perchè non fare come Consuelo e Giacomo che hanno scelto con cura tutti i dettagli per rendere il loro matrimonio veramente il matrimonio d’incanto dettato anche e soprattutto dalla rosa viola che significa INCANTO, la protagonista della giornata insieme alla sposa!

Dalle composizioni di sfere abbiamo inserito dei rami di salice in obliquo che hanno attraversato completamente l’altare fino a raggiungere la composizione opposta coreografati da grappoli di profumata uva nera. Nel prato dove erano appoggiate le sfere,la composizione che definirei quella più importante,erano state messe delle pietre di colore lilla ,candele e cuscini di raso con inserito delle piccole composizioni e dei cuori di alluminio lilla rifiniti a sua volta da piccoli cuori di swarovski. Ovviamente l’inginocchiatoio degli sposi era stato tutto rivestito i tema con del raso e rifinito da bouquet. Il rivestimento della seduta degli sposi è molto importante anche in un un piccolo allestimento perché da un senso di completezza all’addobbo floreale. La navata della chiesa era stata definita da drappi di organza e ogni panca ospitava un bouquet con dei nastri di raso. Il tutto rifinito con una guida lilla che anche questa secondo me è veramente essenziale. La guida e la definizione delle panche con drappi di organze secondo il mio punto di vista rendono molto ordine in chiesa in quanto gli ospiti non si ritrovano dietro gli sposi ma sono un pò obbligati a passare all’esterno delle panche rendendo la passeggiata degli stessi,delle proprie damigielle e dei genitori esclusivamente sua e questa è una cosa molto elegante ed ordinata…..ma attenzione tutto questo deve essere fatto nelle chiese che possono permettere un libero passaggio degli invitati nei laterali. Il bouquet della sposa era molto semplice composto da ortensie e rose dei colori dell’allestimento rifinito da filo di alluminio lilla per dare il particolare e definito da swarovski da dove nascevano dei nastri di organza che davano l’idea di leggerezza e finezza….bouquet devo dire azzeccatissimo per la nostra sposa,bello,simpatico,perfetto, e un pò esplosivo…proprio come la nostra Consuelo.

Sull’altare abbiamo utilizzato un tappeto di prato vero, dove abbiamo fatto spuntare le rose un pò scalate che davano l’effetto di un vero e proprio giardino. Al prato gli era stato dato un pò di movimento altrimenti la composizione risultava piatta. Nella parte opposta dello stesso altare abbiamo posizionato un’altro tappeto di prato che ospitava delle bellissime sfere e altre rose che spuntavano.